Principali comandi Linux - Riga di comando

 

Ubuntu, come tutte le distribuzioni Linux, consente di dare comandi attraverso il cosiddetto Terminale che può essere attivato nei seguenti modi:

  • Da Applicazioni > Accessori > Terminale.
  • premendo contemporaneamente CTRL + ALT + F1. A tutto schermo appare il 1° terminale dei sei disponibili (F1, F2, F3, F4, F5, F6). Per ritornare a lavorare in modalità grafica premere CTRL + ALT + F7.

La necessità  di ricorrere al Terminale nasce dal fatto che attraverso la riga di comando è possibile eseguire operazioni molto efficaci, che in certi casi risultano quasi impossibili utilizzando l'interfaccia grafica.

Inoltre è possibile ripetere o correggere un comando dato precedentemente semplicemente richiamandolo con le frecce su o giù da tastiera.

Vuoi Saperne di più ? Partecipa al nostro Corso di Linux Ubuntu

 

Principali comandi Linux

Segui un elenco dei principali comandi di Linux. Un comando può avere una serie di opzioni che solitamente sono indicate con il segno "-"

<comando> <-opzione1> <-opzione2> ...

Ogni spazio bianco separe il comando da ogni opzione

Esempio

$ ls -l

 

help: manuale dei comandi

<comando> --help è la guida che spiega la sintassi del comando

$ ls --help E' la guida che spiega la sintassi del comando ls
$ ls --help | more consente di visualizzare la guida del comando ls su più pagine video (vedi comando more)

 

cd: cambio directory (cartella)

cd <directory> consente di cambiare la directory corrente in quella indicata in <directory> (change directory)

$ cd Desktop se la directory corrente è home porta nella directory Desktop
$ cd .. porta della directory superiore (o padre)
$ cd /var in qualunque directory ci si trovi porta nella directory /var
$ cd ~ porta della directory home dell'utente (/homs/[nome utente])

 

pwd: mostra la directory corrente

pwd: questo comando ci permette di sapere in che directory ci troviamo

 

ls: lista il contenuto di una directory (cartella)

ls <opzioni> [<directory>] visualizza il contenuto di una directory (list)

-a lista anche i file nascosti
-l mostra tutte le informazioni per ogni file (formato lungo)
-k dimensione dei file è in Kb (normalmente è in byte).
-F classifica i file a seconda del tipo.

$ ls -l contenuto della directory corrente in formato lungo
$ ls -a / contenuto della directory iniziale (root) compresi i file nascosti
$ ls -lah contenuto della directory corrente in formato lungo

 

cp: copia file e directory

cp: questo comando ci permette di copiare un file o una directory (copy)

-r copia le directory e le sottodirectory ricorsivamente

$ cp file1 cart1 copia file1 dentro la directory cart1
$ cp -r cart1 cart2 copia tutta la directory cart1 dento a cart2
$ sudo cp -a cart1 cart2 copia tutta la directory cart1 dento a cart2 mantenendo gli stessi permessi e le informazioni su data e ora di creazione

 

mv: muove o rinomina un file o una directory

mv: con questo comando è possibile spostare file o directory (move). Può essere anche utilizzato per rinominare un file o una directory.

-i chiede la conferma

$ mv vecchio nuovo rinomina il file vecchio in nuovo
$ mv file1 cart1 sposta il file file1 dentro la directory cart1

 

rm: rimuove un file o una directory

rm con questo comando è possibile cancellare uno o più file (remove)

-rf cancella ricorsivamente sia le cartelle che il loro contenuto

$ rm file1 file2 cancella file1 e file2
$ rm *.* cancella TUTTO il contenuto della directory corrente. Le eventuali directory presenti non saranno rimosse. Da usare con cautela !
$ rm -rf cart1 cancella tutto il contenuto della directory cart1

 

rmdir: rimuove una directory vuota

rmdir: con questo comando è possibile cancellare una o più directory vuote (remove directoy)

$ rmdir prova cancella la directory vuota prova

 

mkdir: crea una directory

mkdir: con questo comando è possibile creare una directory (make directory)

$ mkdir prova crea la directory prova

 

pwd: mostra la directory corrente

pwd: con questo comando è possibile sapere in quale directory ci troviamo (print working directory)

$ pwd Se l'utente ECOmmunication si trova nella cartella principale visualizza /home/ecommunication

 

chmod: modificare i permessi di un file

chown con questo comando è possibile modificare il permessi di un file.

Per un approfondimento dettagliato sui permessi vedi http://it.wikipedia.org

Il parametro -R consente di modificare ricorsivamente i permessi delle directory indicate e del loro contenuto.

$ chmod 0755 file1 imposta lettura, scrittura ed esecuzione per il proprietario, e lettura ed esecuzione per gruppo ed altri per file1
$ sudo chmod -R 0755 dir1 imposta lettura, scrittura ed esecuzione per il proprietario, e lettura ed esecuzione per gruppo ed altri per la directory di1 e per i file contenuti

 

chown: modificare il proprietario di un file

chown: con questo comando è possibile modificare il proprietario di un file.

Il parametro -R consente di modificare ricorsivamente i permessi delle directory indicate e del loro contenuto.

$ chown nome1 file1 rende il file1 proprietario di nome1
$ chown nome1:gruppo1 file1 rende il file1 proprietario di nome1 e del gruppo1
$ chown -R nome1:gruppo1 dir1 rende la directory dir1 e i file contenuti proprietari di nome1 e del gruppo1
$ sudo chown -R root:root drupal rende la directory drupal e i file contenuti proprietari di root e del root

 

 

cat: visualizza il contenuto di uno o più file

cat con questo comando è possibile visualizzare il contenuto di uno o più files

$ cat file1 Visualizza il contenuto del file1
$ cat file1 file2 > file3 crea file3 con il contenuto di file1 e file2
$ cat file1 file2 >> file3 aggiunge il contenuto di file1 e file2 al file3

 

more: visualizza il contenuto di un file su più pagine video

more:t con questo comando è possibile visualizzare il contenuto di un file in più pagine video. Il tasto di Invio fa avanzare la visualizzazione riga per riga mentre la barra spaziatrice fa avanzare di pagine video. Per interrompere utilizzare CTRL+Z

$ more file1 Visualizza il contenuto del file1 in pagine video
$ ls -l | more visualizza il contenuto della directory corrente in formato lungo su più pagine video (vedi comando ls)

 

df: spazio libero su disco

df: con questo comando è possibile visualizzare lo spazio libero su disco

$ df -h Visualizza il contenuto dello spazio libero su disco utilizzando G,M,K byte

 

free: mostra lo stato della memoria

free: con questo comando è possibile visualizzare lo stato della memoria.

 

top: mostra i processi attualmente in esecuzione

top: questo comando visualizza i processi attualmente in esecuzione e le informazioni importanti relative a tali processi.

Si possono utilizzare i seguenti comandi

q - per uscire da top
u - ordina per utente
M - ordina per uso della memoria
P - ordina per l'uso del processore
h - visualizza la guida (help)
k - termina un processo
n - modifica il numero di processi visualizzati

 

lshw: lista hardware del computer

lshw: con questo comando è possibile avere una lista di tutti i dispositivi che compongono l'hardware del computer

$ sudo lshw lista completa di tutti i dispositivi hardware del computer
$ sudo lshw -short lista abbreviata di tutti i dispositivi hardware del computer

 

uname: informazioni sul sistema

uname: con questo comando è possibile sapere se il processore è a 32 o 64 bit

$ uname -a informazioni complete
$ sudo lshw -short lista abbreviata di tutti i dispositivi hardware del computer

  

nast: strumento di analisi della rete

nast: con questo strumento è possibile analizzare lo stato della rete

$ sudo nast -m  mappa dei dispositivi connessi alla rete

 

ifconfig: stato delle connessioni di rete

ifconfig: con questo strumento è possibile saperer lo stato di connessone della rete (LAN, WAN) e l'indirizzo IP assegnto alle schede

$ isconfig stato di connessone della rete

 

 

Creare un file iso

Creare una iso con tutti i file della cartella corrente

sudo mkisofs -r -o iso_da_masterizzare.iso .

Importante il punto finale

 

 

Utility

vncviewer

Questo potente strumento consente di visualizzare quello che avviene su un altro pc

Impostazioni pc host

Per prima cosa bisogna impostare il pc a cui ci si vuole connettere (host). Andare su Sistema > preferenze > Desktop remoto

attivare [ ] Consentire agli altri utenti di visualizzare il proprio desktop. Se si vuole controllare anche il pc remoto occorre attivare anche

Consentire agli altri utenti di controllare il proprio desktop.

Impostazioni pc server

Dare da terminale il comando

vncviewer <opzioni> <indirizzo-IP>:<porta>

-shared : consente la condivisione della connessione con altri client

-viewonly : con questa opzione non è possibile interagire sul computer remoto

-fullscreen : con questa opzione il PC server viene visualizzato a tutto schermo. Premendo F8 comper una finestra pop-up per terminare vncviewer o disabilitare il fullscreen

$ vncviewer -viewonly -fullscreen 192.168.100.1:0 Visualizza a pieno schermo ciò che avviene sul pc con indirizzo 192.168.100.1

 

 

Approfondimenti