Open Day aula Multi Didattica con Software Libero a Chiaravalle (AN)

Open Day aula Multi Didattica con Software Libero a Chiaravalle (AN)

OPEN DAY  
AULA MULTI DIDATTICA CON SOFTWARE LIBERO
17 MARZO 2016

Istituto di Istruzione Superiore “Podesti – Calzecchi Onesti”
Via Podesti, snc 60033 – Chiaravalle (AN)

Ingresso Libero

 

Programma

Ore 17.00
Saluti e Introduzione 

Ore 17.15
Introduzione
Stefano Giancarli

Presidente del LUG di Chiaravalle

Chiaravalle: all'Istituto Podesti un'aula multididattica con software libero

Chiaravalle: all'Istituto Podesti un'aula multididattica con software libero

Articolo pubblicato su "Vivere Jesi" il 11 marzo 2016

All’istituto Podesti è stato creato un progetto che ha grandi valenze educative, didattiche e sociali. Giovedi 17 marzo 2016 alle ore 17 sarà infatti inaugurata l’aula multi didattica con software libero in collaborazione con Linux User Group di Chiaravalle.    

“L’aula realizzata nei locali dell’istituto scolastico – dicono i progettisti Stefano Giancarli, Giulia Mugianesi, Silvio Crispiatico e Jorges Carlos Franco – riveste peculiare importanza per fare scelte consapevoli e perché le tecnologie libere possono essere di grande supporto alla didattica ed alle didattiche speciali, ad esempio per gli alunni diversamente abili”.

OpenSource, la tempesta di liberta' che spazza il web

Trasmissione Eta Beta Radio Rai 1 del 09/02/2016

Software liberi a disposizione di tutti, sensori e stampanti 3D con codici gratuiti che ciascuno può usare e modificare come vuole, contenuti di libera consultazione e migliorabili senza filtri. Un vento di libertà spazza il mondo digitale, fronteggia i grandi monopolisti dei codici informatici e prepara la rivoluzione del futuro. Al fenomeno dell’open source, che coinvolge privati e enti pubblici, è dedicata la nuova puntata di Eta Beta.

Progetto aula multi-didattica con software libero IIS Podesti - Calzecchi Onesti Chiaravalle

Progetto aula multi-didattica con software libero IIS Podesti - Calzecchi Onesti Chiaravalle

In collaborazione con il Lug di ChiaravalleSegmentation Fault è iniziato il progetto "Aula multi-didattica con Software Libero" preso l'Istituto di Istruzione Superiore "Podesti - Calzecchi Onesti" a Chiaravalle (AN).

Il progetto prevede l’ allestimento di un’aula con computer rigenerati nei quali verranno installati distribuzioni linux e programmi liberi.

Ubuntu Linux Installation Party alla Città della Luce - Tivoli

Ubuntu Linux Installation Party alla Città della Luce - Tivoli

Linux è un sistema operativo libero e gratuito che ti permette di dar nuova vita al tuo computer.

Ubuntu è una delle più famose distribuzioni di Linux che ti consente di avere  un sistema completo, pronto per lavorare.


Quali sono i vantaggi di Linux Ubuntu ?

  • Puoi lavorare con testi, fogli di calcolo, immagini, musica, presentazioni, disegni, video, PDF ecc.., senza dove acquistare costosi programmi.
  • E naturalmente potrai navigare su internet e utilizzare la tua posta elettronica.
  • Il computer non prende virus e quindi non ha bisogno di antivirus.
  • È stabile, difficilmente il computer si blocca.
  • Sei protetto da pirati informatici.
  • È gratuito e a disposizione tantissimi programmi per qualsiasi applicazione.
  • È mantenuto da una Comunità di sviluppatori e non da una singola azienda.
  • È facile da aggiornare e raramente devi riavviare il tuo computer.
  • Il sistema non rallenterà giorno dopo giorno.

 

Vuoi provare a utilizzare Ubuntu 15.10 ?

Portaci il tuo computer nel pomeriggio di venerdì 5 febbraio 2016 entro le 20.00
Potrai ritirare il computer nella mattinata di sabato 6 febbraio 2016

Linux Week 2015

Linux Week 2015

L'Acu Gulliver Sinistra Universitaria organizza, in vista del Linux Day 2015, un ciclo di conferenze dedicate al mondo dell'Open Source.

L’Università dovrebbe fare uso di Software Libero, in quanto permetterebbe di abbattere i costi, rendere trasparenti i processi e implementare procedure di sicurezza che, a differenza di ora, si basano realmente sulla qualità.

L'Open Source è sempre più diffuso e lo sviluppo dei software (sempre più utilizzabili) e dei programmi alternativi, ha permesso di renderlo un valido sostituto de Sistemi operativi tradizionali, sia per l'utilizzo domestico che professionale.

Nuove regole per gli acquisiti di software della Pubblica Amministrazione

Nuove regole per gli acquisiti di software della Pubblica Amministrazione

Ormai è ufficiale: Il Codice Amministrazione Digitale per le pubbliche amministrazioni (PA), sancisce che si debbano acquisire di preferenza soluzioni di software libero/open source e in riuso. Solo quando queste fossero impossibili si può acquisire quelle proprietarie Leggi l'articolo di Carlo Piana

Il Software Libero da cosa ci libera ?

Il Software Libero da cosa ci libera ?

Innanzitutto cerchiamo di capire che cos'è il Software o Programma.
Un cuoco per fare una crostata alle mele ha bisogno della ricetta che, oltre a indicargli quali ingredienti utilizzare, lo guida con una sequenza di azioni per preparare il prelibato dolce.

Il “programma” non altro che la ricetta utilizzata dal nostro cuoco. Il computer però non è in grado di comprendere le azioni che il programmatore scrive nella “ricetta”. Ha bisogno che queste vengano tradotte in un linguaggio a lui comprensibile detto “linguaggio macchina” o “codice binario”.